Home PageContatti
 

















 

 



Progetto Educativo Individuale (P.E.I.)

Dopo un iniziale periodo di osservazione del minore, l’equipe, in collaborazione con i Servizi Sociali territorialmente competenti (Comune, USSM), elabora e propone il Progetto Educativo Individuale, che ha lo scopo di:

  • Puntualizzare gli interventi da realizzare e le esperienze da far compiere all'utente, al fine di assicurargli le condizioni per un normale processo di crescita o per permettergli di recuperare ritardi evolutivi;
  • Specificare gli interventi da attuare per modificare il contesto familiare in vista del suo rientro, nei casi in cui sia stata espressa una valutazione positiva sulla possibilità di cambiamento della realtà familiare.

Tale progetto periodicamente verificato dall’equipe multidisciplinare in collaborazione con i vari servizi che si occupano del caso, va sempre orientato allo scopo prioritario dell’accoglienza in struttura: la dimissione per una sistemazione stabile e duratura.

Finalità Educativo-Formative

Le strutture sono caratterizzate da una forte intenzionalità educativa ed attente ad evitare ogni forma di istituzionalizzazione.
Esse si collocano nell’ambito delle risposte sostitutive alla famiglia con il carattere della temporaneità finalizzata a soddisfare adeguatamente l'utente rispetto ai suoi bisogni di identificazione, di costruzione dell’individualità, di relazione, di appartenenza, di autonomia, di riservatezza.
Pertanto, tutte le strutture, si prefiggono di:

  • Ricreare per l'utente, per quel che è materialmente e psicologicamente possibile, un ambiente di vita idoneo a favorire lo sviluppo integrale della persona;
  • Assicurare a ciascun soggetto, stimolazioni ed esperienze capaci di favorire la scoperta o la riscoperta di affetto, fiducia e sicurezza;
  • Creare le condizioni per le pari opportunità nello sviluppo, ricreando, misure e strategie atte ad eliminare o quanto meno ridurre ogni forma di svantaggio manifestata;
  • Curare, con i servizi sociali, il rapporto con le famiglie d’origine dei minori per consentirne l’eventuale rientro.


Realizzazione ="style6"> www.giuseppearnone.com